Daniela Muradore

Iscritta all’Ordine degli Avvocati di Milano dal 2004, dopo aver esercitato la professione presso importanti studi legali in città attualmente si occupa in proprio di diritto di famiglia.
Esperta di informatica giudiziaria, è membro della Commissione Informatica dell’Ordine degli Avvocati di Milano e referente del Protocollo PCT esecuzioni, fallimenti e volontaria giurisdizione tra Ordine degli Avvocati di Milano e Tribunale di Milano.
Formatore esperto degli applicativi in uso presso le cancellerie e i magistrati, ha partecipato come relatore a numerosi convegni ed eventi organizzati da diversi Ordini degli Avvocati quali Milano, Pavia, Torre Annuziata, Pesaro curando, altresì, la docenza di corsi specialistici per la Scuola Superiore della Magistratura e la Fondazione Forense di Milano.
E’ autore e curatore di alcune pubblicazioni sul processo telematico, quali “Il processo esecutivo telematico”, Giuffrè 2016 e “Le 100 domande sul PCT” per conto dell’Ordine degli Avvocati di Milano.

Habemus Papam: brevi note a margine di Cass. SS.UU. n. 8312/2019

Corte Costituzionale: il 19 marzo l’udienza relativa alla questione di legittimità dell’art. 147 c.p.c.

Pubblici Elenchi e Pubbliche Amministrazioni: un commento alla sentenza 3709/2019 Cassazione

Mancata attestazione di conformità del provvedimento notificato a mezzo PEC e improcedibilità del ricorso per Cassazione: alcune riflessioni critiche sulla giurisprudenza di legittimità

Il PCT non è un pesce d’aprile

Seguici e condividi sui social: