Fonte: Portale dei Servizi Telematici - 16 febbraio 2018

La consultazione anonima dei registri di cancelleria è momentaneamente sospesa per programmate attività di manutenzione.
Si fa riserva di comunicare il riavvio.

Link all'articolo originale

 

La sezione "Giurisprudenza" è stata aggiornata con l'inserimento dei seguenti provvedimenti:

Impugnazioni - Ricorso per cassazione - Redazione come documento informatico - Notifica a mezzo PEC - Deposito di copia analogica - Firma autografa - Mancanza - Attestazione di conformità - Mancanza - Improcedibilità (art. 369, c. 1, c.p.c.)
 
Impugnazioni - Notifica della sentenza ai fini del decorso del termine breve - Notifica a mezzo PEC - Ricorso per cassazione - Deposito della decisione impugnata e della relazione di notificazione a pena di improcedibilità (art. 369, c. 2, n. 2 c.p.c.) - Deposito di copia analogica del mesaggio PEC ricevuto, della relazione di notifica e del provvedimento impugnato - Attestazione di conformità ai sensi dei commi 1-bis e 1-ter dell'art. 9, l. n. 53/1994 - Necessità - Mancanza - Improcedibilità
 
Impugnazioni – Notifica della sentenza ai fini del decorso del termine breve – Notifica via PEC – Ricorso per cassazione – Deposito della copia della sentenza di appello, del messaggio ricevuto e della relata di notifica - Attestazione di conformità - Mancanza - Improcedibilità  (art. 369, c. 2, n. 2 c.p.c.)
 

Impugnazioni - Notifica della sentenza ai fini del decorso del termine breve - Notifica a mezzo PEC - Ricorso per cassazione - Deposito della relata di notifica (art. 369, c. 2, n. 2 c.p.c.) - Modalità - Rimessione alle SS.UU.
Ricorso per cassazione - Patrocinio del ricorrente - Nuovo difensore - Notifica a mezzo PEC del provvedimento impugnato al precedente difensore - Obblighi - Estrazione delle copie autentiche analogiche del messaggio PEC e della relata - Consegna al nuovo difensore

 

Il 6 febbraio 2018, dalle ore 15.00 alle ore 18.00, presso la Sala Hotel Wall Art di Viale della Repubblica 4/6/8, l'Ordine degli Avvocati di Prato organizza il convegno:

 

IL PROCESSO CIVILE TELEMATICO - I nuovi adempimenti dell’avvocato telematico

 
Saluti:
Avv. Lamberto Galletti, Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Prato
 

Relazioni:

- Archiviazione e conservazione sostitutiva dei messaggi PEC - Dott. Filippo Pappalardo, Referente informatico Unione Lombarda Ordini Forensi

- L’atto  del  processo:  dalla  scrittura  su  supporto  analogico  al  documento  digitale. Novità  normative  e rassegna  giurisprudenziale  sull'allegazione  documentale  nei  diversi  riti  civili:  fruibilità,  reperibilità, efficacia - Avv. Alberto Mazza, formatore PCT e curatore del sito processociviletelematico.it

- Dal  documento  digitale  ai  concetti  di  duplicato  e  copia.  Le  autentiche:  come  farle  e  quali  problemi possiamo incontrare - Avv. Fabrizio Pettoello, Consigliere e referente informatico Ordine Avvocati di Udine

- Ultimi orientamenti giurisprudenziali sul processo telematico - Avv. Giacomo Palazzi, Vice-Presidente e referente informatico Ordine Avvocati Prato

- I servizi dell’Ordine degli Avvocati di Prato - Walter Branchetti, Consulente tecnico Ordine Avvocati Prato

 

Nel corso della sessione un incaricato di Open Dot Com illustrerà l’operatività della nuova funzione “Conservazione PEC” in Consolle Avvocato® e degli altri servizi aggiuntivi convenzi onati con l’Ordine: fatturazione elettronica, visure ecc.


Sono riconosciuti 3 crediti formativi.
La partecipazione all’evento è gratuita.
Iscrizione online: link
 
Locandina
 
Il 5 febbraio 2018, dalle ore 14.30 alle ore 17.30, presso l'Auditorium Telecom S.p.A. di Viale Guidoni 42, l'Ordine degli Avvocati di Firenze organizza il convegno
 
Processo Civile Telematico: adempimenti e servizi
 

Introduce e coordina:
Avv. Sergio Paparo, Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Firenze

Il punto su:

  •     L’atto del processo: dalla scrittura su supporto analogico al documento digitale
  •     L’allegazione documentale nei diversi riti civili: fruibilità, reperibilità, efficacia
  •     Giurisprudenza su depositi telematici e notifiche in proprio a mezzo PEC
 

Ne discutono:

Avv. Claudia Nuti, Commissione informatica del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Firenze

Avv. Jacopo del Fabritiis, Commissione informatica del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Firenze

Avv. Daniela Muradore, Commissione informatica del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Milano

 

  •     Archiviazione e conservazione sostitutiva dei messaggi PEC

Dott. Filippo Pappalardo, Referente PCT Unione Lombarda Ordini Forensi

 

  •     I servizi dell'Ordine degli Avvocati di Firenze

Dott. Alessandro Donati (MAAT S.r.l.)

 

Nel corso della sessione un incaricato di Open DOT COM illustrerà le nuovi funzioni Consolle Avvocato sulla conservazione della PEC.

La partecipazione all’evento è gratuita.
L’EVENTO È STATO ACCREDITATO PER N. 4 CREDITI FORMATIVI
Iscrizione online: link
 
Locandina