Il processo telematico nei procedimenti per la protezione internazionale

Il 12 giugno 2019, dalle ore 10.00 alle ore 13.30, presso il Salone Valente di via Freguglia 14 in Milano, l’Ordine degli Avvocati di Milano e il Tribunale di Milano hanno organizzato il convegno

IL PROCESSO TELEMATICO NEI PROCEDIMENTI PER LA PROTEZIONE INTERNAZIONALE

Saluti introduttivi:
Avv. Vinicio Nardo, Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Milano
Dott.ssa Laura Tragni, Presidente sezione Immigrazione presso il Tribunale di Milano

Moderatore:
Avv. Andrea Del Corno, Consigliere Ordine Avvocati Milano, Coordinatore della Commissione Intelligenza Artificiale e processo Telematico OAM

Relatori:
La protezione internazionale e le novità del Decreto Sicurezza e del Decreto Sicurezza bisAvv. Giorgio Barbini, Avvocato in Lodi

L’onere della prova, il principio di cooperazione, il principio dispositivo in materia di protezione internazionaleDott. Giuseppe Fiengo, Magistrato, Sezione immigrazione Tribunale Civile di Milano

Presentazione del Vademecum SOS Avvocati, per l’iscrizione a ruolo telematica dei procedimenti in materia di protezione internazionaleDott.ssa Angela Vannella, Cancelleria iscrizioni a ruolo Tribunale di Milano

Il processo civile telematico a cinque anni dall’obbligatorietà: prospettive e limiti nell’applicazione quotidianaAvv. Daniela Muradore, avvocato, Commissione Intelligenza Artificiale e processo Telematico OAM

Una settimana prima dell’evento sarà resa disponibile una casella di posta elettronica per indirizzare quesiti che verranno trattati nella sessione dai Relatori.

Il convegno è organizzato per la presentazione delle Prassi Condivise dall’Ordine degli Avvocati di Milano e dal Tribunale di Milano per la gestione telematica delle procedure di protezione internazionale.

La partecipazione all’evento, gratuito, consente l’attribuzione di n. 3 crediti formativi.

Le iscrizioni, devono essere effettuate dall’areaweb FormaSFERA.

Locandina

 

Interruzione servizi informatici settore civile modifiche correttive ed evolutive – Giugno 2019

Si comunica che, al fine di consentire l’installazione di modifiche correttive ed evolutive sui sistemi del civile si procederà alla interruzione degli stessi con le seguenti modalità temporali:

– per tutti gli uffici giudiziari dei distretti di Corte di Appello dell’intero territorio nazionale ed il Portale dei Servizi Telematici dalle ore 17:00 del giorno 14 Giugno e sino, presumibilmente, alle ore 08:00 del giorno lunedì 17 Giugno c.a.

Si precisa che, durante l’esecuzione delle attività di manutenzione, rimarranno attivi i servizi di posta elettronica certificata e saranno, quindi, disponibili le funzionalità relative al deposito telematico da parte degli avvocati, dei professionisti e degli altri soggetti abilitati esterni anche se i messaggi relativi agli esiti dei controlli automatici potrebbero pervenire solo al riavvio definitivo di tutti i sistemi.
Durante le summenzionate interruzioni programmate non sarà pertanto possibile consultare i fascicoli degli uffici dei distretti coinvolti dal fermo dei sistemi.

Per tutti gli utenti “interni” (Magistrati e cancellieri), durante il periodo di interruzione dei sistemi, non sono disponibili i registri di cancelleria e quindi, per i cancellieri, non sarà possibile procedere all’aggiornamento dei fascicoli, all’invio dei biglietti di cancelleria e all’accettazione dei depositi telematici, mentre non sarà possibile aggiornare i dati dei fascicoli sulla Consolle del Magistrato e sulla Consolle del PM.

Si rammenta che l’attività di manutenzione del Portale dei Servizi Telematici renderà indisponibili tutti i servizi informatici del settore civile e, in particolare:

– l’aggiornamento (anche da fuori ufficio) della consolle del magistrato;
– il deposito telematico di atti e provvedimenti da parte dei magistrati;
– tutte le funzionalità del portale dei servizi telematici;
tutte le funzioni di consultazione da parte dei soggetti abilitati esterni;
– i pagamenti telematici compreso il pagamento del contributo di pubblicazione di un’inserzione sul Portale delle Vendite.

 

Link all’articolo originale

AVVISO: Rinvio interruzione servizi informatici settore civile modifiche correttive ed evolutive – Giugno 2019

Con riferimento alla precedente news del 5 giugno 2019, si comunica che ad eccezione dell’interruzione prevista a partire dalle ore 14 per gli uffici giudiziari dei distretti di Corte di Appello di Campobasso, Bari, Lecce e Potenza, l’interruzione prevista dal 7 al 10 giugno per i restanti uffici, nonché per il Portale dei Servizi Telematici, è stata rinviata. Sarà data successiva comunicazione con indicazione delle nuove modalità temporali.

Link all’articolo originale

Avviso: rallentamenti servizi PEC

Si comunica che a partire dalla giornata di ieri sono stati verificati alcuni rallentamenti nella ricezione dei messaggi di posta elettronica certificata (P.E.C.).

I messaggi relativi alle ricevute di avvenuta consegna e agli esiti dei controlli automatici perverranno con il completo ripristino del servizio.

In attesa della ricezione della ricevuta, non è necessario effettuare nuovamente il deposito.

Link all’articolo originale

Interruzione servizi informatici settore civile modifiche correttive ed evolutive – Giugno 2019

Si comunica che, al fine di consentire l’installazione di modifiche correttive ed evolutive sui sistemi del civile si procederà alla interruzione degli stessi con le seguenti modalità temporali:

  • per tutti gli uffici giudiziari dei distretti di Corte di Appello di Campobasso, Bari e Lecce dalle ore 14:00 del giorno venerdì 7 giugno e sino, presumibilmente, alle ore 08:00 del giorno lunedì 10 giugno c.a.
  • per tutti gli uffici giudiziari degli altri distretti di Corte di Appello, compresi i giudici di pace, ed il Portale dei Servizi Telematici dalle ore 17:00 del giorno venerdì 7 giugno e sino, presumibilmente, alle ore 08:00 del giorno lunedì 10 giugno c.a.

Si precisa che, durante l’esecuzione delle attività di manutenzione, rimarranno attivi i servizi di posta elettronica certificata e saranno, quindi, disponibili le funzionalità relative al deposito telematico da parte degli avvocati, dei professionisti e degli altri soggetti abilitati esterni anche se i messaggi relativi agli esiti dei controlli automatici potrebbero pervenire solo al riavvio definitivo di tutti i sistemi.
Durante le summenzionate interruzioni programmate non sarà pertanto possibile consultare i fascicoli degli uffici dei distretti coinvolti dal fermo dei sistemi.

Per tutti gli utenti “interni” (Magistrati e cancellieri), durante il periodo di interruzione dei sistemi, non sono disponibili i registri di cancelleria e quindi, per i cancellieri, non sarà possibile procedere all’aggiornamento dei fascicoli, all’invio dei biglietti di cancelleria e all’accettazione dei depositi telematici, mentre non sarà possibile aggiornare i dati dei fascicoli sulla Consolle del Magistrato e sulla Consolle del PM.

Si rammenta che l’attività di manutenzione del Portale dei Servizi Telematici renderà indisponibili tutti i servizi informatici del settore civile e, in particolare:

  • l’aggiornamento (anche da fuori ufficio) della consolle del magistrato;
  • Il deposito telematico di atti e provvedimenti da parte dei magistrati;
  • tutte le funzionalità del portale dei servizi telematici;
  • tutte le funzioni di consultazione da parte dei soggetti abilitati esterni;
  • i pagamenti telematici compreso il pagamento del contributo di pubblicazione di un’inserzione sul Portale delle Vendite.

Link all’articolo originale