Pagamenti telematici non disponibili fino alle ore 18 del 29 dicembre 2020

Fonte: Portale dei Servizi Telematici – 24 dicembre 2020

E’ attualmente in corso la manutenzione del sistema informatico di cooperazione applicativa ‘Porta di Dominio’. Il termine delle attività ed il ripristino dei servizi è previsto per le ore 18 di martedì 29 dicembre 2020.

Firefox 84 e problemi con la firma digitale: ecco come risolvere

Firefox è molto utilizzato per l’accesso al Portale dei Servizi Telematici (PST).

Il PST è fondamentale sia per il Processo Civile Telematico sia per quello Penale Telematico, grazie alla possibilità di configurare moduli di sicurezza aggiuntivi come i dispositivi di firma digitale, onde consentire l’autenticazione a siti sicuri con smartcard CNS.

La versione 84 di Firefox (per Windows, Mac o Linux) presenta un bug nel componente in questione. L’errore manda in crash il browser web se il modulo per l’accesso con smartcard è già configurato. Qualora il modulo non fosse già configurato, non ne consente l’aggiunta

In attesa del rilascio di una nuova versione di Firefox (che si auspica possa risolvere la problematica evidenziata) ecco cosa fare:

Evento online gratuito: Il processo penale telematico – Il deposito telematico e gli strumenti necessari – 17 dicembre 2020 – Ordine Avvocati di Udine

Mercoledì 17 dicembre 2020 dalle ore 16,30 alle ore 18,45 si svolgerà l’evento online gratuito patronicinato dall’Ordine degli Avvocati di Udine dal titolo:

Il processo penale telematico – Il deposito telematico e gli strumenti necessari

Introduce e modera
Avv. Denaura Bordandini
Consigliera Ordine Avvocati Udine
Relatori
Avv. Olga Sacchetta – Foro di Bologna, Formatore Maat
Dott. Luca Frabboni – Formatore Maat

Crediti formativi: n. 2 crediti formativi in materia penale non obbligatoria agli Avvocati e Praticanti abilitati che parteciperanno all’evento.

Processo telematico: funziona sui nuovi Mac con processore M1 arm?

di Luca Frabboni
Esperto in informatica giuridica e giudiziaria

A novembre 2020 è uscito il nuovo sistema operativo macOS 11 Big Sur, sempre nello stesso mese Apple ha annunciato i nuovi Mac con processore M1 proprietario ed architettura ARM.
Lo scopo di questo articolo è verificare sul campo se sui nuovi Mac M1 è possibile utilizzare i dispositivi di firma digitale ed in genere usarli lato utente in ambito processo telematico. Il tutto per consultare o depositare atti nel processo civile telematico, o in genere nei diversi processi telematici: civile, penale, amministrativo e tributario.

Revisione Registro PPAA a seguito dell’art. 28 del Decreto Legge 76/2020

Il 7 dicembre scorso sul PST (qui la news) è stato pubblicato un aggiornamento delle specifiche tecniche per il deposito degli atti nel Processo Civile Telematico (qui gli XSD aggiornati) nonchè una nuova versione della documentazione relativa ai webservice esposti all’esterno per la consultazione.

La modifica più rilvante ai servizi di consultazione riguarda l’adeguamento del registro PPAA all’art. 28 del DL 76/2020 secondo cui: