Aggiornamento Giurisprudenza 2 ottobre 2015

 

La sezione “Giurisprudenza” è stata aggiornata con l’inserimento dei seguenti provvedimenti:

Opposizione alla dichiarazione di fallimento – Notifica della sentenza della Corte d’appello a cura della cancelleria ex art. 18 l.f. – Notifica via PEC – Ricorso per cassazione oltre 30 giorni dalla notifica – Inammissibile

Notifica via PEC – Verifica della regolarità formale della notifica – Produzione in giudizio di copia analogica – Attestazione di conformità – Dichiarazione generica – Insufficienza – Rinnovazione

Procura alle liti (art. 83, c. 3, c.p.c.) – Conferimento su atto separato – Inerenza alla controversia – Mancanza – Rinnovazione (art. 182, c. 2, c.p.c.)

Regolamento di competenza – Notifica via PEC – Notifica eseguita prima dell’entrata in vigore del Provvedimento 16 aprile 2014 – Nullità

Istanza di esecutorietà ex art. 647 c.p.c.  – Deposito degli atti notificati – Attestazione di conformità – Necessità (d.l. n. 83/2015) – Mancanza – Rigetto

Atto introduttivo – Notifica via PEC – Invio ad indirizzo PEC risultante da corrispondenza – Indirizzo PEC non risultante da pubblici elenchi – Mancato perfezionamento della notifica – Rinnovazione della notificazione

Seguici e condividi sui social: