Revisione Registro PPAA a seguito dell’art. 28 del Decreto Legge 76/2020

Il 7 dicembre scorso sul PST (qui la news) è stato pubblicato un aggiornamento delle specifiche tecniche per il deposito degli atti nel Processo Civile Telematico (qui gli XSD aggiornati) nonchè una nuova versione della documentazione relativa ai webservice esposti all’esterno per la consultazione.

La modifica più rilvante ai servizi di consultazione riguarda l’adeguamento del registro PPAA all’art. 28 del DL 76/2020 secondo cui:

le amministrazioni pubbliche possono comunicare altresì gli indirizzi di posta elettronica certificata di propri organi o articolazioni, anche territoriali, presso cui eseguire le comunicazioni o notificazioni per via telematica nel caso in cui sia stabilito presso questi l’obbligo di notifica degli atti introduttivi di giudizio in relazione a specifiche materie ovvero in caso di autonoma capacità o legittimazione processuale.
Per il caso di costituzione in giudizio tramite propri dipendenti, le pubbliche amministrazioni possono altresì comunicare ulteriori indirizzi di PEC, riportati in una “speciale” sezione dello stesso elenco, corrispondenti ad aree organizzative omogenee, presso cui eleggono domicilio ai fini del giudizio.

A fronte del dato normativo, nel documento ora pubblicato dal PST viene precisato che, al fine di realizzare le notificazioni telematiche alle articolazioni e alle aree organizzative omogenee della Pubblica Amministrazione “centrale”, sarà introdotto un ulteriore identificativo, il codice univoco, di 11 caratteri che si affiancherà al codice fiscale dell’Amministrazione “centrale” per individuare le articolazioni. Ne segue che ogni articolazione dovrà essere individuata dalla coppia composta da:

  • Codice fiscale
  • Codice univoco

Sarà in ogni caso necessario attendere il provvedimento del Direttore Generale dei Sistemi Informativi Automatizzati, di cui all’art. 28 comma 2 del DL 16 luglio 2020 n.76 per l’avvio effettivo del censimento nel Registro PPAA degli organi o articolazioni, anche territoriali, delle pubbliche amministrazioni.