Agenzia delle Entrate – Riscossione: quale indirizzo ai fini della notifica in proprio a mezzo PEC

A partire dal 1 luglio 2017, e a tutt’oggi, l’Agenzia delle Entrate – Riscossione (Ente Pubblico Economico), subentrata a titolo universale nei rapporti giuridici attivi e passivi, anche processuali, della dante causa Equitalia Servizi di Riscossione S.p.A., mantenendone il medesimo codice fiscale – 13756881002 -, è censita con due differenti indirizzi pec in due pubblici elenchi:

  • indirizzo protocollo@pec.agenziariscossione.gov.it nel Registro INI-PEC;
  • indirizzo pct@pec.agenziariscossione.gov.it nel Registro PP.AA.

La già segnalata necessità di uniformare l’indirizzo pec dell’Agenzia delle Entrate, da un lato, si fa sempre più stringente, considerata la risalenza di tale problematica al luglio del 2017 e, dall’altro lato, si colora di nuove sfumature e problematicità alla luce della – discussa e discutibile – sentenza n. 3709/2019 della Corte di Cassazione (che, come ricordiamo, ritiene nulla la notificazione eseguita all’indirizzo PEC risultante dall’INI-PEC).

 

Approfondimenti

Pubblici Elenchi e Pubbliche Amministrazioni: un commento alla sentenza 3709/2019 Cassazione

Notificazioni a mezzo PEC e pubblici elenchi

Seguici e condividi sui social: