La sezione "Giurisprudenza" è stata aggiornata con l'inserimento dei seguenti provvedimenti:
 
Notifica via PEC – Notifica del ricorso – Ammissibilità – Irritualità (formato doc anziché pdf) – Irrilevanza – Sanatoria ex art. 156 c.p.c. – Applicabilità – Raggiungimento dello scopo – Sussiste
 
Ordinanza di inammissibilità (art. 348-bis c.p.c.) – Comunicazione di cancelleria –  Decorso del termine breve ex art. 348-ter, c. 3, c.p.c. – Mancanza dell’accettazione e della consegna – Insussistenza – Data e ora di invio e consegna – Presenza – Ricevute PEC – Disponibilità nel registro di cancelleria
 
Notifica ex art. 15 l.f. – Mancata conoscenza del ricorso e del decreto di fissazione – Tardiva apertura della casella PEC – Irrilevanza – Conoscibilità dell'atto secondo un criterio di ordinaria diligenza
 
Ricorso per cassazione – Notifica via PEC – Relata di notifica – Firma digitale – Mancanza – Irrilevanza – Requisiti soggettivi – Rilevabili aliunde
Irritualità della notifica – Nullità – Esclusione – Raggiungimento dello scopo
 
Comparsa di costituzione e risposta – Deposito per via telematica – Rifiuto della cancelleria oltre il termine – Errore “fatale” – Firma non integra di un allegato – Ulteriore deposito – Rimessione in termini
 
Principio di sinteticità degli atti processuali (art. 16-bis, c. 9-octies, d.l. n. 179/2012) –  Tecniche di redazione – Sommari ipertestuali e collegamenti ai documenti prodotti – Valutazione sotto il profilo del pregio dell’attività prestata
 
Deposito per via telematica – Deposito documenti – Rifiuto della cancelleria – Errore “fatale” – Irrilevanza – Ulteriore invio – Tempestività del deposito
 
Notifica via PEC – Modalità di attestazione di conformità della copia notificata (art. 16-undecies, c. 3, d.l. n. 179/2012) – Relata di notifica – Documento separato – Individuazione della copia – Specifiche tecniche – Mancanza – Irregolarità – Raggiungimento dello scopo – Lesione del diritto di difesa – Esclusione
 
Comparsa di costituzione e risposta – Deposito per via telematica – Ricevuta di avvenuta consegna – Ritardo nel rilascio – Imputabilità alla parte – Esclusione – Rimessione in termini
 
Firma digitale – Sottoscrizione di atto di cessione di quote – Disconoscimento – Onere probatorio – Titolare del dispositivo di firma
 
Pignoramento presso terzi – Iscrizione a ruolo per via telematica – Attestazione di conformità degli atti di cui all’art. 543, c. 4, c.p.c.– Attestazione di conformità su documento separato (art. 16-undecies, d.l. n. 179/2012) – Scansione di immagine – Inesistenza – Azione esecutiva – Improcedibilità – Pignoramento – Inefficacia – Processo esecutivo – Estinzione
 
Procedimento per accertamento tecnico preventivo – Deposito di documenti per via telematica – Deposito non autorizzato dal giudice – Contraddittorio – Sussiste – Deposito telematico – Ammissibile  
 
Comparsa di costituzione e risposta – Deposito per via telematica – Errata indicazione del registro informatico – Rifiuto della cancelleria – Errore materiale – Nuovo invio – Eliminazione dell’errore – Tempestività del deposito
 
Notifica via PEC – Ricorso per cassazione – Copia notificata – Firma digitale – Mancanza – Irrilevanza
Ricorso per cassazione – Deposito su supporto cartaceo – Notifica via PEC – Perfezionamento – Prova su supporto cartaceo
 
Notifica via PEC – Notifica a PA – Indirizzo PEC del destinatario – Pubblico registro – Indice PA (registro IPA) – Validità
 
Procedimenti contenziosi iniziati innanzi ai tribunali prima del 30 giugno 2014 – Procedimenti iscritti a ruolo prima del d.l. n. 83/2015 – Ricorso in opposizione ex art. 1, c. 51, l. n. 92/2012 – Deposito per via telematica – Ammissibile (art. 121 e 156 c.p.c.) – Decreto D.G.S.I.A. ex art. 35, D.M. n. 44/2011 – Mancata indicazione degli atti introduttivi – Irrilevante – Individuazione del novero degli atti depositabili telematicamente – Esorbita dal potere accertativo attribuito dall’art. 35, D.M. n. 44/2011
 
Controricorso per cassazione – Notifica via PEC – Notifica effettuata dopo la pubblicazione delle specifiche tecniche – Validità
 
Notifica via PEC – Notifica del controricorso – Oggetto del messaggio – Dizione “Notifica controricorso in cassazione” – Irregolarità – Eventuale nullità – Sanatoria ex art. 156 c.p.c.
 
Notifica ex art. 15 l.f. – Cancellazione dell’imprenditore dal Registro delle imprese per cessata attività – Termine di un anno entro il quale l’imprenditore può essere dichiarato fallito (art. 10 l.f.) – Disattivazione della casella PEC prima del termine di cui all’art. 10 l.f. – Necessità di ulteriori formalità di notifica – Esclusione – Negligenza dell’imprenditore e condotta non conforme agli obblighi di correttezza – Sussiste
 
Notifica ex art. 15 l.f. – Ricevuta di avvenuta consegna – Valore probatorio – Fino a prova contraria – Querela di falso – Non necessaria
Notifica ex art. 15 l.f. – Indirizzo PEC riferibile a più soggetti – Irrilevanza – Validità della notifica
 
Notifica via PEC – Relata di notifica – Attestazione di conformità – Contestazioni – Querela di falso – Necessità
Notifica via PEC – Normativa – Violazioni – Mancata lesione del diritto di difesa – Assenza di difformità fra originale e atto notificato – Mera irregolarità 
 
Procedure esecutive – Istanza di vendita – Deposito per via telematica – Esito automatico negativo – Mancato perfezionamento del deposito – Ricevimento delle quattro ricevute PEC – Necessità – Rimessione in termini – Esclusione
 
Opposizione a decreto ingiuntivo – Deposito del fascicolo monitorio – Deposito successivo alla scadenza dei termini ex art. 183, c. 6, c.p.c. – Ammissibile – Carattere unitario del giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo – Principio “di non dispersione della prova” – Fascicolo monitorio – Deposito tardivo – Esclusione
 
Notifica ex art. 15 l.f. – Violazione degli artt. 3 e 24 Cost. per disparità di trattamento fra notifiche ordinarie a persone giuridiche e notifiche del processo fallimentare – Questione non fondata – Rigetto
 
Atto di citazione – Notifica via PEC – Perfezionamento – Ricevuta di accettazione e ricevuta di avvenuta consegna
 
Ricorso per cassazione – Notifica via PEC – Notifica effettuata nel maggio 2015 – Notifica effettuata dopo la pubblicazione delle specifiche tecniche – Validità
 
Notifica via PEC – Atto di citazione in opposizione a precetto ex. art. 615 c.p.c. – Costituzione delle parti – Sanatoria
Procura alle liti – Pluralità di difensori – Sottoscrizione di un solo difensore – Validità – Possibilità di sanatoria ex art. 182 c.p.c.
 
Notifica via PEC – Ricorso per cassazione – Ricevuta di avvenuta consegna – Mancata produzione – Inesistenza della notificazione – Inammissibilità del ricorso