Maat organizza corsi di formazione sul processo telematico direttamente presso lo Studio del professionista.

I corsi, rivolti sia allo studio di piccole dimensioni, che a quello di grandi dimensioni (oltre dodici componenti), forniscono la preparazione teorica e pratica necessaria per un proficuo uso degli strumenti e delle procedure inerenti il processo telematico tra cui:

  • decreti ingiuntivi
  • atti in corso di causa (memorie etc.)
  • esecuzioni mobiliari ed immobiliari
  • diritto del lavoro
  • fallimenti e procedure concorsuali
  • notifiche in proprio via PEC

Sono inoltre organizzati corsi specifici sul Processo Telematico per CTU e CURATORI.

Ulteriori informazioni

31 DICEMBRE 2014: Che Problema c'è ?


Cosa succede il 31 dicembre 2014?

Il 31 dicembre 2014 il Processo Civile Telematico diventa obbligatorio (DL 90/2014) per tutti gli avvocati e gli ausiliari del giudice anche per le cause iniziate prima del 30 giugno.

In cosa consiste l'obbligo?

Gli avvocati potranno depositare esclusivamente in via telematica i ricorsi per decreto ingiuntivo nonchè tutti gli atti successivi a quello di costituizione in tutti i procedimenti civili contenziosi e nelle procedure esecutive davanti al Tribunale.

Lo stesso obbligo vale per i CTU in tutti i procedimenti civile contenziosi e nelle esecuzioni nonchè per i curatori nelle procedure fallimentari.

Cosa serve per poter depositare telematicamente?

E' necessario essere dotati di firma digitale, avere un indirizzo PEC comunicato al REGINDE (Registro Generale Indirizzi Elettronici) ed utilizzare un apposito  software per la creazione delle buste di deposito.

Ulteriori informazioni

ASSISTENZA REMOTA PCT


Maat offre un servizio specialistico di assistenza remota PCT in convenzione con enti istituzionali e associazioni professionali e forensi.

Gli utenti registrati potranno avvalersi della nostra assistenza remota per avere supporto su tutte le attività richieste nell’ambito del processo telematico.

Ulteriori informazioni