Fonte: Portale dei Servizi Telematici - 23 maggio 2017

Si dà comunicazione che, al fine di consentire l’installazione di modifiche evolutive sui sistemi del civile, essi saranno interrotti esclusivamente presso gli uffici dei distretti della Corte d’Appello di Milano e della Corte d’Appello di Napoli a partire dalle ore 12:00 di venerdì 26 maggio 2017 e non oltre le ore 08:00 di lunedì 29 maggio.
Le funzionalità del portale dei servizi telematici NON subiranno interruzione.
Si rilasciano anticipatamente i nuovi schemi XSD aggiornati dei nuovi tipi atto depositabili telematicamente dai soggetti abilitati esterni (limitatamente agli uffici dei distretti di Milano e Napoli).
Durante il periodo di interruzione non sarà pertanto possibile consultare i fascicoli degli uffici dei distretti della Corte d’Appello di Milano e della Corte d’Appello di Napoli.
Non subiranno interruzioni le funzionalità di deposito telematico degli atti di parte.
Le funzionalità saranno disponibili su tutto il territorio nazionale a partire dal 19 giugno.
 
 
 

Fonte: Portale dei Servizi Telematici - 19 maggio 2017

Al fine di consentire la più ampia diffusione delle modifiche che saranno prossimamente apportate ai sistemi civili, si pubblicano i nuovi schemi XSD aggiornati riguardanti il deposito telematico di nuovi atti, come dettagliatamente riportato nel documento allegato.
 
Il sistema di Model Office è stato aggiornato ed è disponibile per lo svolgimento dell’attività di test.
 
La messa in produzione in alcuni distretti non sarà anteriore al prossimo 29 maggio p.v.
 
Dell’avvenuto aggiornamento dei sistemi di produzione verrà dato, come di consueto, avviso.
 

Link all'articolo

I nuovi schemi XSD

Allegato novità MEV maggio 2017

 

Si sta svolgendo in questi giorni a Napoli, presso la prestigiosa sede di Castelcapuano, il corso “Il processo civile telematico, nell’interazione tra cancelliere, avvocato e magistrato”, organizzato dalla Scuola Superiore della Magistratura.

Il corso, destinato a magistrati e personale amministrativo, muove dal presupposto che, come indicato nella presentazione, “la grande innovazione rappresentata dal processo civile telematico può essere affrontata, oltre che come architettura informatica o problematica giuridica, anche come una nuova modalità di interazione tra avvocato, cancelliere e magistrato”.

Mercoledì 17 è prevista la partecipazione dell’avv. Alberto Mazza, curatore del sito processociviletelematico.it, che interverrà illustrando la più recente e significativa giurisprudenza sul Processo Civile Telematico e sulle notifiche in proprio a mezzo Posta Elettronica Certificata.

 

Si è svolto ieri, 10 maggio 2017, presso la sala Congressi dell’Associazione Commercianti di Saronno, il convegno L’avvocato digitale tra PCT, notifiche via pec e sicurezza informatica, organizzato dall’Associazione Forense Saronnese, in collaborazione con Maat S.r.l.

Dopo una breve introduzione a cura dell'avv, Simone Merisio, consigliere AFS, ha preso la parola Marta Corbella di Maat S.r.l., che ha presentato il servizio Fast Help Desk, già attivo per gli avvocati di Busto Arsizio e di tutta la Lombardia: la società garantisce che l’avvocato può ottenere assistenza attivando un ticket web con possibilità di risolvere problematiche di natura tecnica e giuridica. Un analogo servizio di "Help Desk" e "Assistenza al deposito" è acquistabile da qualunque professionista sul sito store.maatsrl.it.

E' poi intervenuto il Dott. Luca Frabboni, esperto in informatica giuridica e giudiziaria e consulente di Maat srl., che ha trattato il difficile tema della “Sicurezza informatica”. "La sicurezza informatica è un’opportunità" ha sostenuto il Dott. Frabboni, "ma solo se gli strumenti informatici vengono utilizzati con consapevolezza".

Infine, è intervenuto l’Avv. Alberto Mazza, anche curatore del blog Processo Civile Telematico.it, che ha analizzato il tema dei depositi telematici e delle notificazioni in proprio a mezzo Posta Elettronica Certificata, citando alcuni importanti provvedimenti in materia.